doping traffico sostanze illecite

“Appello a chi va in palestra: non usate sostanze che fanno male”

“Ringrazio le Forze dell’Ordine, in particolare i Carabinieri del Nas di Milano e dei comandi territoriali dell’Arma per l’operazione che ha portato ad emettere provvedimenti giudiziari per commercio di sostanze dopanti nei confronti di 53 persone e ha consentito di sequestrare farmaci a effetto anabolizzante e ricette mediche ‘rosse’ di provenienza illecita”. Lo ha detto l’assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia Martina Cambiaghi commentando gli esiti dell’operazione ‘Solferino’, coordinata dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Milano. I cui risultati hanno interessato in tutta Italia un’organizzazione criminale specializzata nel traffico illegale di anabolizzanti e sostanze ‘vietate’.

Territori interessati

I provvedimenti riguardano persone residenti nelle province di Milano, Pavia, Monza Brianza, Varese, Cremona, Torino, Lodi, Genova, Napoli e Salerno.

“Fatti estremamente gravi”

“Si tratta – ha aggiunto l’assessore Cambiaghi – di fatti estremamente gravi, in ragione dei pericoli per la salute che discendono dall’utilizzo incontrollato di farmaci senza alcuna prescrizione”.

Invito a tutti gli sportivi

“L’invito, rivolto a tutti gli sportivi, ma in particolare ai giovani che affollano le palestre, è di non cadere – ha concluso l’assessore Cambiaghi – nel tranello di usare sostanze dannose per l’organismo per ottenere prestazioni oltre il proprio limite, che provocano danni pesanti all’organismo”.

Le accuse contestate

Associazione a delinquere, utilizzo o somministrazione di farmaci o di altre sostanze per alterare le prestazioni agonistiche degli atleti, ricettazione, falso materiale e truffa al sistema sanitario nazionale le accuse contestate a vario titolo.

ver