Mondiali Short Track Bormio

Assessore Cambiaghi premia i vincitori: un grande spettacolo

 

Oltre 200 atleti di 38 nazioni hanno gareggiato ai Mondiali juniores dello Short Track di Bormio che si sono conclusi con le prove dei 1.500 metri e delle staffette maschile e femminile. Sono stati registrati 5 record mondiali e 4 italiani. Sul ghiaccio si sono sfidati i giovani più promettenti di uno sport che richiama sempre più appassionati. In evidenza anche gli atleti di Bormio Elisa Confortola nella staffetta oggi terza e caduta all’ ultimo giro, Viola De Piazzi e Luca Spechenhauser che fino alla fine ha lottato per il terzo posto, federati nella squadra Bormio ghiaccio.

 

“Abbiamo assistito a uno spettacolo di grande livello – ha detto l’assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia Martina Cambiaghi – e i miei complimenti vanno a tutti i volontari e agli organizzatori che hanno promosso un evento che ha saputo ancora una volta valorizzare la Valtellina e tutta la nostra Regione. Si è trattato di una manifestazione entusiasmante. Bormio e tutta la Valtellina si sono dimostrati ancora una volta terra di sport e palcoscenico ideale per grandi eventi sportivi”.

 

“Abbiamo registrato cinque nuovi record mondiali e quatto record italiani. Questi risultati – ha concluso Cambiaghi – rappresentano il miglior biglietto da visita per i prossimi Giochi olimpici di Milano-Cortina 2026. Auspico dunque che occasioni di questa caratura diventino ancora più frequenti”.  

 

ama