Il presidente ai giovani: Ragazzi, fate quello che vi piace

A scuola di futuro. Oltre 6.000 studenti hanno affollato il PalaLeonessa di Brescia,  provenienti dalle scuole superiori di diverse provincie della Lombardia, in occasione di ‘Smart Future Academy’, evento al quale sono intervenuti il presidente della Regione Attilio Fontana e l’assessore regionale all’Istruzione,  Formazione e Lavoro Melania Rizzoli.

“Bisogna guardare al futuro con una grande apertura mentale – ha detto il presidente rivolgendosi ai ragazzi – coltivare la capacità di anticipare e prevedere scenari. Io credo che il mondo stia cambiando e le sue necessità anche. Il 65% dei bambini nati nell’ultimo anno, secondo l’Onu, faranno un lavoro che oggi non esiste. Quindi occorre avere la forza di andare oltre i paradigmi tradizionali”.

smart academy studenti

Rispondendo alle domande di chi ha condotto l’evento, organizzato con un format simile a ‘X Factor’, il governatore della Lombardia ha sottolineato che, qualora fose chiamato a offrire suggerimenti a suo figlio, gli proporrebbe “di seguire la strada per la quale si sente più portato: se per assecondare la sua vocazione dovesse servire una laurea, allora università sia. Se, al contrario, servisse una formazione di tipo professionale, non esiterei a sostenerlo in questa scelta”.

Rivolgendosi agli studenti, il governatore Fontana li ha esortati a seguire ciò che amano: “Ragazzi fate quello che vi piace: non fatevi illudere o condizionare da quanto si guadagna scegliendo un percorso professionale che potrà offrire sbocchi occupazionali piuttosto che altri, ma seguite le vostre inclinazioni in modo possiate fare ciò per cui vi sentite pronti e motivati”.

L’assessore: percorsi ITS garantiscono un lavoro

“Aiutiamo i nostri giovani offrendo occasioni di orientamento per il loro futuro lavoro” Ha rimarcato l’assessore Rizzoli.  “vogliamo informare studenti e famiglie  – ha proseguito – illustrando le opportunità che gli ITS presentano a chi intende frequentare corsi post diploma e assicurarsi buone probabilità di trovare un lavoro. Questi corsi  spesso percepiti come corsi di serie B, in realtà sono super corsi di serie A e garantiscono nell’86 per cento dei casi un contratto di lavoro entro i sei mesi successivi dal conseguimento del diploma”.

Uno degli elementi che qualificano i percorsi ITS è legato anche al fatto che, ha spiegato Rizzoli, ” Siamo in costante contatto con le aziende lombarde per sapere quali professionalità ricercano, dalla ristorazione all’accoglienza, alle aziende più tecnologicamente avanzate a quelle che richiedono specifiche competenze digitali per lo svolgimento di attività richieste dal mercato del lavoro”.

La Smart Future Academy in cifre

La Smart Future Academy, giunta quest’anno alla sua quarta edizione, è un progetto rivolto ai giovani per aiutarli a comprendere che cosa vorrebbero ‘fare da grandi’ attraverso il contatto con personalità di spicco del mondo dell’imprenditoria, della cultura, della scienza e dell’arte che, con brevi speech, raccontano la propria esperienza.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di avvicinare gli studenti delle scuole superiori al mondo dell’impresa che spesso risulta lontano dalle esperienze didattiche.

Fondato da Lilli Adriana Franceschetti, il sistema Smart Future Academy comprende, nella sua rete sempre più allargata, gli istituti scolastici, le Università, il sistema ITS, gli Uffici scolastici, gli enti locali, le Camere di commercio, le associazioni imprenditoriali, le aziende e i media.

Partita da Brescia nel 2017 con 250 studenti, 20 speaker, 30 docenti, 8 partner istituzionali, in 24 mesi dalla sua start up, si era già posizionata in 7 città con 92 speaker, coinvolgendo 15.000 studenti, 800 docenti e 34 partner istituzionali. I numeri dell’edizione 2020 sono: 10 città (delle quali 4 lombarde: Brescia, Milano, Bergamo e Como), 120 speaker, 40.000 studenti, 1500 docenti e 40 partner istituzionali in tutta Italia.

 

ben/str